Cripto assets

  • Non ancora accettati globalmente come valuta corrente e/o bene rifugio, molti paradisi fiscali non hanno normativa aggiornata eccetto Panama e Paraguay

  • Molte offrono anonimato e sicurezza delle transazioni come ZCash ma anche per questo sono nell’ occhio del ciclone di SEC ed Autorità

  • Offrono protezione contro stati inflazionistici e stagflazionistici , storicamente preservano il capitale investito quando si opera con le maggiorri criptovalute

  • Offrono la certezza della transazione eseguita e la sua tracciabilità inequivocabile su Blockchain

  • Possono essere convertite in valuta FIAT e scambiate tra di esse sui maggiori Exchanges

  • Possono legalmente rientrare nel paniere degli assets intangibili da proteggere con una fondazione di interesse privato

  • Possono essere scambiate , detenute e vendute Tax Free, quando il detentore possegga una residenza fiscale a Panama o Paraguay e la usi negli exchange dove opera abitualmente o nelle banche dove incassa il cash out abitualmente

Descrizione di criptovaluta o cripto attivo

Per crypto assets si intende identificare tutte le criptovalute e token criptografici disponibili per la compra / vendita e stacking . Si identificano quindi degli assets intangibili che effettivamente fungono da attivi valutari capaci di generare profitto economico espresso in valori di valuta FIAT nella moneta nazionale del mercato nel quale tale attivo viene scambiato. Quindi di per se un crypto asset o cripto attivo si intende un bene che funge da riserva valutaria sia nel suo valore proprio ed intrinseco di token, che matura e genera interessi nella sua stessa denominazione , sia in termini di valuta FIAT grazie alla sue libera convertibilità nel valore corrispondente alla valuta FIAT di riferimento. Pertanto le criptovalute o cripto attivi effettivamente sono legalmente soggetti alla tassazione come un qualsiasi altro asset valutario perchè generano plusvalenze e guadagni tassabili . Pertanto i molteplici “Hodler” di cripto attivi o criptovalute oggi devono sottostare alle regole del proprio paese di residenza per questioni fiscali o eluderle legalmente cambiando opportunamente residenza. Ecco quindi che entriamo in gioco noi .

Si pagano tasse quando vendo e faccio Cash Out Bitcoin ?

Si. La risposta breve è che si dovete pagare le tasse ad ogni Cash Out di crypto. Ma in questa sezione vi spieghiamo come attraverso i nostri servizi potete non pagare legalmente le tasse muovendovi attraverso le leggi .

Trasferire Bitcoin e cripto

Trasferire Bitcoin e cripto all´estero per pagare zero tasse sul capital gain da cripto rimane ancora una opzione conveniente per i trader con residenza fiscale in Italia ed Europa. Proteggere i cripto assets a Panama o Paraguay è particolarmente importante per poter tradare e fare cash out liberamente e senza preoccupazioni. Ma come si fa a trasferire bitcoin e cripto all´estero se sono già su blockchain e solamente depositate presso indirizzi di hardwalet o exchanges ?

Come trasferire Bitcoin e cripto all’ estero

La strategia perfetta per non pagare tasse su cripto e Bitcoin è cambiare la residenza sui propri documenti personali.

Semplicemente basta trasferire la residenza fiscale registrata presso questi exchanges senza muovere fisicamente o digitalmente nessuna cripto. É anche una delle migliori forme di difesa per proteggere i cripto assets. Per trasferire all’ estero il valore  delle cripto valute e gli obblighi che ricadono sul loro possesso e cash out basta semplicemente acquistare la residenza a Panama e aprire conto in una banca di Panama Crypto Friendly. Poi con i vostri nuovi dati cambiate i documenti negli exchanges e farete il cash out nel conto bancario Panamense crypto friendly che vi apriremo in esclusiva se siete traders o possessori di cripto.

Pagare zero tasse sul capital gain da criptovalute

Le criptovalute hanno dimostrato durante la pandemia Covid-19 di reggere i duri colpi dell’ economia reale di di sostenere un ritorno sull’ investimento sempre a prova di inflazione, indipendentemente dai dump che si susseguono fisiologicamente durante gli anni. Chi investe in cripto ha un notevole vantaggio temporale ed economico su chi investe somme equivalenti in altri assets. Durante i peggiori momenti dell’ economia globale causa pandemia, le criptovalute hanno dato il meglio di se raggiungendo nuove ATH e coronando il Bitcoin tanto protetto dai massimalisti come regina incontrastata tra tutte le cripto. Numerosi quindi sono gli investitori che hanno ottenuto lauti guadagni ma non sanno come usarli, sfruttarli ora che in linea di massima i costi degli altri assets reali stanno aumentando vertiginosamente. Fare cash out difatti impone alcune regole finanziare e fiscali che possono mettere a dura prova il portafogli dell’ investitore se a fare cash out di cripto; lo si fa in presenza di una residenza fiscale inappropriata come una qualsiasi residenza fiscale Italiana o Europea. Come pagare quindi zero tasse sulle cripto ? Devo dichiarare i miei bitcoin e le mie cripto al fisco oltre un certo importo o devo dichiarare il mio capital gain fatto attraverso gli exchange o detenendo le cripto in wallet ? Devo poi pagarci le imposte sul capital gain da cripto ? È il cash out di BTC e cripto a rischio tasse ?

Bitcoin, blockchain, criptovalute e Defi , Staking di criptovalute e NFT, hanno fatto irruzione sulla scena mondiale dal 2008 in poi, quando la pubblicazione online di un white paper pseudonimo ha fornito una visione di un nuovo modo di trasferire valore su Internet.

Negli ultimi dieci anni da allora, il mercato delle criptovalute ha attraversato tutte le fasi classiche di una tecnologia dirompente: massicci mercati rialzisti e schiaccianti pullback, periodi di euforia e momenti di disperazione, FOMO.

Mentre il mercato delle criptovalute entra nel suo secondo decennio, una cosa è chiara: le criptovalute non se ne andranno. I mercati delle criptovalute si stanno avvicinando a nuovi massimi storici e molti dei più grandi investitori e istituzioni finanziarie del mondo sono coinvolti.I Cryptoassets fanno parte di tutta la galassia di assets Coin che oggi vengono tradati, detenuti e usati per scopi commerciali e che vengono listati su CoinMarketCap.

Il valore dei cryptoassets dipende dal tipo di crypto detenuta , dal progetto che supporta, dal team di sviluppo, dalla platea di investitori e fiduciosi che lo posseggono e dalle stagioni alte o basse in cui ciclicamente questi assets si ritrovano a livello di valore di mercato. Il problema risultante da questo panorama è la deregolamentazione vigente in questo settore che ha aperto la porta a numerose entità che offrono servizi di detenzione, investimento, risparmio ( stacking delle crypto), trading , invio, prestiti di cripto con guadagni in interessi sulla somma prestata ( lending) ecc ecc.

Dalle App passando per i Brokers d Exchangers come Kraken, Binance o Bitfinex , fino a soluzioni come HardWallet e infine servizi istituzionali come Fidelity che detengono alcuni degli assets crypto più usati. Il disagio di barcamenarsi in molteplici tecnologie non solo web, e di affidarsi a terzi per la gestione degli assets fa paura in quanto causa quasi nulla regolamentazione; il mercato ed il settore si erge essenzialmente sulla fiducia collettiva.

Bitcoin

Come si vende BTC, ETH : i 4 Cash Out Crypto

Esistono vari modi di vendere e fare cash out di Bitcoin ( BTC ) , Ethereum ( ETH ) e di qualsiasi altra criptovaluta in possesso.

Fare Cash Out di BTC via Exchanges

Il Cash Out di cripto via Exchange è la via più ovvia, e semplice tra tutte.Un Exchange è una piattaforma che consente al consumatore finale di poter accedere a un mercato di compra vendita di criptovalute e di poter anche. comprare direttamente attraverso carte di credito o debito o bonifici o paypal, il token o la criptovaluta desiderata. Viene quindi logico che la via più immediata , semplice e sicura di poter vendere cripto e fare cash out è attraverso un exchange di criptovalute. Tra le  opzioni per vendere BTC su un exchange è prevista la vendita in una stablecoin su un exchange e quindi il ritiro di tali partecipazioni in un portafoglio personale fuori dall’exchange. Puoi anche semplicemente mantenere i fondi nell’ exchange, anche se ciò comporta vantaggi e svantaggi. La stablecoin è un asset digitale ancorato al valore di un asset sottostante, in genere una valuta fiat, come il dollaro USA. Esistono numerose stablecoin con le quali puoi scambiare i tuoi BTC. Un altro metodo indiretto per vendere i tuoi BTC utilizzando i servizi forniti da uno scambio di criptovaluta è spenderli tramite una delle tante carte di pagamento incentrate sulle criptovalute sul mercato.

Ricorda che gli Exchanges richiedono documenti specifici per aprirti un conto, e devono essere tradotti in inglese. Puoi tradurre in qualsiasi lingua incluso l’ Inglese, qualsiasi documento, dalla fattura luce , acqua,gas , fattura telefono , estratto bancario, passaporto, carta di identità , codice fiscale in meno di 24 ore e inviare agli Exchanges dove vuoi aprire i conti , tutti i documenti tradotti così come loro desiderano, usando il servizio di traduzioni  ▶︎  RushTranslate 

Cash Out Cripto e BTC per vendita diretta a persona

Fare cash out di BTC attraverso una vendita ad un’ altra persona può essere un metodo alternativo molto usato soprattutto nel passato. Soprattuto via piattaforme specializzate ( ormai molte stannoc hiudendo come LocalBitcoins ) , o attraverso una vendita faccia a faccia con l’ interessato che pagherà via bonifico o paypal po altro metodo i BTC di cui tu vuoi fare Cash Out.

Cash Out di BTC via Bitcoin ATM

Puoi fare cash out di BTC attraverso un comune Bitcoin ATM. Se sei a Panama sarai abbastanza abituato a usare BTC ATM nei centri commerciali o nelle piazze commerciali della città di Panama .  I Bancomat Bitcoin ti consentono di scansionare il codice QR di un portafoglio e quindi vendere BTC in contanti. Gli sportelli bancomat Bitcoin si trovano in tutto il mondo e le loro posizioni possono essere facilmente trovate su Internet. Tuttavia, di solito addebitano commissioni di transazione elevate rispetto ad altri metodi. Inoltre, non tutti gli ATM Bitcoin offrono sia funzionalità di acquisto che di vendita, cosa importante da tenere a mente quando si cerca un ATM Bitcoin in cui vendere BTC.

Cash Out Cripto via ritiro di BTC

Essenzialmente questo Cash Out permette di vendere le cripto su un Exchange e ritirare le somme via vari metodi bancari. Un modo comune per convertire Bitcoin in contanti è ritirare il denaro su un conto bancario tramite bonifico bancario o trasferimento automatizzato  (ACH) dopo aver venduto i tuoi BTC . Inoltre  puoi  trasferire denaro tramite l’Area Unica dei Pagamenti in Euro, o SEPA, che gestisce i trasferimenti in euro

Residenza fiscale e criptovalute : fisco e tasse

Sorge inoltre il problema di possedere capitali in crypto e non sapere come proteggerli dal fisco e di come reinvestirli nel mercato, acquistando beni fisici di valore aggiunto e con ROI determinato. Fare cash out di Bitcoin, Ethereum, Ripple, Defi ecc ecc richiede conoscere bene le regole del fisco con il quale ci stiamo interfacciando, e della banche verso cui stiamo depositando e dei prodotti e capitali fisici che stiamo acquistando con il denaro FIAT ricevuto dal cashout.

Ogni asset crypto può essere o meno oggetto delle attenzioni del fisco della vostra residenza fiscale e può essere o meno trattato come asset, come strumento di speculazione o moneta corrente. Come fare ? Esistono numerosi prodotti, in primis le Fondazioni di Interesse Privato poste come azionisti di una Società Offshore, che possono occultare, proteggere e investire sia i crypto assets che il denaro FIAT derivante dal cashout parziale o completo degli assets virtuali. Esiste poi la parte contabile e di come eludere legalmente per evitare che il fisco ottenga la sua fetta sugli incassi e guadagni fatti attraverso la detenzione o trading dei crypto assets. Esistono numerosi dubbi al riguardo e poche risposte.

A tale proposito forniamo non solo gli strumenti giuridici ma anche consulenze ad personam a pagamento. Contattateci con le vostre richieste. Infine El Salvador è divenuto il primo paese al mondo ad aver legalizzato il Bitcoin come moneta reale in corso nel paese.

A Quali cambi culturali a soprattuto economici e fiscali porterà questa decisione? Come la legalizzazione del Bitcoin in El Salvador influenzerà le politiche fiscali del vostro paese di residenza? Per chi fosse interessato ad applicare per una residenza come Bitcoin Investor in El Salvador ci contatti per sapere come iniziare la pratica.

Tokenizzazione assets tangibili e non a Panama

Panama è entrata ruggendo in una nuova era dove mai nessun altro paese al mondo ancora si è addentrato. La nuova legge detta Ley Cripto è presente a questo indirizzo  . 

La legge sulle criptomonete di Panama permette e legalizza l´uso di criptomonete quali BTC, XRP, LTC, ETH, XDC, EGLD, XLM, IOTA, ALGO. Tali cripto potranno essere usate in sostituzione al Dollaro Statunitense USD, moneta ufficialmente usata a Panama. Panama ha una caratteristica unica che lo rende economicamente blindato dal punto di vista sovrano. Infatti Panama è l´unico paese al mondo ad aver deciso di non avere una moneta ufficiale. Difatti la costituzione Panamense chiarisce che a Panama è legale usare la valuta o le valute o il paniere di valute che il libero mercato decide di usare o a cui decide dare fiducia nel dato momento storico in cui si usano. Il Dollaro infatti a Panama non entrò per volere di qualcuno, semplicemente fu il mercato a decidere .

Quindi Panama non ostacola ne la fuoriuscita di denaro ne l´entrata di valuta in dollari o altre valute, basandosi solamente sulla reciproca fiducia tra mercato e quindi le persone che compongono il mercato, e il centro finanziario di Panama. Così per Panama è divenuto semplice e facile proporre una legge sulle criptomonete che tanto legge neanche è, considerando appunto la libertà di fare quello che si vuole a Panama con la moneta che si ritiene degna di fiducia. Occorreva però non dare dubbi e non creare futuri dubbi in investitori e privati sul ruolo delle criptomonete a Panama.

La legge va oltre e chiarisce che qualsiasi bene tangibile e non, potrà essere tokenizzabile. Noi di Studio Panama Italia, già da 3 anni proponevamo  e proponiamo la tokenizzazione società di Panama, ma oggi possiamo tokenizzare beni immobili e qualsiasi cosa voi vogliate grazie alla legge in questione che ci supporta. Per Panama inevitabilmente si aprono con questa legge tanto dinamica vantaggi indiscussi che pongono la nazione a un livello di competenza della materia completamente distinto . Per proteggere i vostri criptoattivi , tokenizzarli o investire e tokenizzare nuovi attivi vi consigliamo caldamente di prendere la residenza a Panama e di farvi seguire passo passo nella vostra via per il successo a Panama nelle migliori mani possibili dal punto di vista legale.

Tokenizzazione degli Assets attraverso una SPV ( Special Purpose Vehicle )

Una Special Purpose Vehicle (SPV) è una società ( persona giuridica ) creata per uno scopo specifico e limitato, come possedere un bene particolare o intraprendere un progetto specifico. Tali società veicolo a scopo speciale  sono unicamente  utilizzate nelle transazioni finanziarie e societarie per isolare e proteggere le attività e le passività dell’attività sottostante dal resto della società o dagli altri investimenti degli investitori. Creando una SPV, la società sponsor può limitare i rischi finanziari associati al progetto o alla risorsa, nonché ottenere efficienze fiscali, conformità normativa e altri vantaggi. Le società veicolo sono spesso strutturate come società a responsabilità limitata o società di persone e sono soggette a specifici requisiti legali e contabili. Quindi, come si relazionano i veicoli a scopo speciale con la tokenizzazione degli asset?

Come usare una Special Purpose Vehicle ( SPV ) nella tokenizzazione degli attivi

La tokenizzazione di un asset è la riduzione dello stesso in unità talmente frazionabili da essere divisibili quasi infinite volte e quindi liquidabili in una maniera estremamente più rapida , certa e sicura. Una SPV essendo un’entità legale separata che rappresenta la proprietà dell’asset o degli asset sottostanti, come immobili, opere d’arte o altri investimenti può essere creata con lo scopo preciso della tokenizzazione di questi ultimi. Dopo l’ incorporazione della Special Purpose Vehicle  o Società veicolo con scopo speciale, la stessa  emette token digitali supportati dall’asset, che potranno essere acquistati, venduti e scambiati su una piattaforma basata su blockchain. È quest’ ultimo processo a tokenizzare realmente e legalmente un asset che viene suddiviso in unità più piccole e più liquide, che possono essere facilmente commerciabili e scambiabili. L’SPV garantisce la conformità legale e normativa e aiuta a garantire che la proprietà dell’asset sia chiaramente definita e registrata sulla blockchain. La tokenizzazione degli asset in questo modo può aiutare a sbloccare la liquidità, ridurre i costi di transazione, aumentare la trasparenza e ampliare l’accesso alle opportunità di investimento, in particolare per gli investitori al dettaglio che potrebbero non aver avuto accesso a tali asset in precedenza.

Come aprire una Special Purpose Vehicle Company e quanto costa ?

Attraverso Studio Panama Italia potrai aprire in remoto senza presenza fisica la tua Special Purpose Vehicle Company con scopo tokenizzazione. assets e beni. Offriamo tale servizio nelle giurisdizioni all’ avanguardia con la procedura , solo dove essa è ormai regolamentata e praticata giornalmente. Tra queste spiccano il Wyoming  in USA e Panama. Il costo di una Special Purpose Vehicle Company parte dai 5000 USD.

Aprire conto offshore in Banche CryptoFriendly

Aprire conto offshore in banche crypto friendly è possibile. Studio Panama Italia offre l’ apertura conto bancario offshore in una importante e rinomata banca crypto friendly della Repubblica di Panama. Aprire un conto bancario offshore in una banca crypto friendly non è comune. Sono davvero pochissime le banche che permettono associare indirizzi cripto e depositarvi gli assets come BTC gestendoli direttamente come un qualsiasi conto bancario ordinario associato a un conto classico tra i quali fare movimentazioni. A Panama possiamo introdurvi presso un importante istituto bancario della nazione che apre conti ibridi sia cripto che bancari normali dove potete assicurare e depositare e quindi realmente legittimare una volta depositati i vostri cripto assets in modo da poterli realmente convertire se desiderate in valuta FIAT , esentasse nello stesso conto bancario senza alcun rischio di vederli bloccati per qualche ragione. Questo tipo di conto bancario offshore crypto friendly a Panama è strettamente legato alla vostra residenza a Panama. Per cui dovrete prima di tutto prendere la residenza a Panama come Italiani con il nostro studio per poter aprire conto in questa banca .

Partners Cripto

Confidiamo nel nostro partner Kraken da quando esiste la società e offriamo ai nostri clienti un vantaggio economico sulle aperture conti Futures con Kraken Pro Futures

Come proteggere le cripto in maniera sicura

Come proteggere le cripto in maniera sicura ? La protezione delle criptovalute e criptoattivi non solo passa dalla corretta gestione del proprio portafogli virtuali, quindi in maniera cosciente e matura, decidere di prendere sempre :

  • Una residenza offshore a tassazione territoriale in paesi non CRS per il CashOut Criptovalute come Panama o Paraguay
  • Aprire un conto bancario offshore con segreto bancario, di tipo  personale con quella residenza fiscale e meglio se lo stesso conto  possa ricevere direttamente cripto e fare cash out ( come un giroconto )  internamente come una banca di Panama fa per i propri residenti e presso cui apriamo conti in esclusiva a chi si appresta a prendere la residenza a Panama. Tale banca è attualmente l’ unica in un paradiso fiscale a permettere la detenzione direttamente di cripto e di venderle e fare cashout internamente o di reinviare o ricevere altre cripto . Contattateci per essere clienti esclusivi di questa banca.
  • Spendere ed reinvestire il cash out in paesi dove non esistono strumenti di coercizione finanziaria come Spesometro, Redditometro, Riccometro e Analisi CRS

Ma oltre a quanto sopra , secondo le maggiori testate specializzate in cripto, e secondo le statistiche di vendita e infine secondo i report di Hackers e riviste di Hasking specialistiche, tutti devono proteggere i cripto attivi , quando non possono avere un conto reale offshore a Panama, in un portafogli fisico ,un Hardwallet. In questo ci viene in aiuto il migliore degli HardWallet , Trezor . Trezor offre il non plus ultra in termini di sicurezza , precisione e stato dell´arte della tecnologia. Invia i propri hard wallet a livello globale in poche ore dopo l´acquisto online e con i maggiori corrieri del mondo . Trezor Offre vari tipi di HardWallets sicuri.

I nostri clienti sono maggiormente proni a usare il top gamma Trezor Model T

Esistono inoltre altri modelli come il Trezor Safe 3 ed il Trezor Model One

Il sito web dell´azienda offre inoltre molteplici altri prodotti specifici per la sicurezza di ingenti somme cripto con la consapevolezza di usare il migliore prodotto al mondo

Critpo Attivi e Fisco a Panama

Come sono inquadrate le cripto a Panama ?  Si pagano imposte e tasse sulla detenzione e trading di cripto valute a Panama ? Panama è ormai divenuta la mecca delle cripto start up nel mondo. Ogni giorno vengono fondate oltre 15 cripto start up , una media superiore a quella degli Stati Uniti ed Europa. Le cripto start up inoltre sono totalmente tokenizzate a Panama, e lavorano in un ambiente totalmente Tax Free. Cosa significa questo ? Significa che se investite in una società a Panama dedita al trading, all’ arbitraggio di cripto valute, ai futures di cripto valute, alla gestione fondi terzi da reinvestire in criptovalute, non avrete bisogno di licenze e non pagherete tasse e neanche avrete bisogno di un libro contabile. Panama è l’ unico paese in tutte le Americhe a garantire questo trattamento pari a zero tasse qualsiasi cosa voi o la vostra società faccia con i cripto attivi ( cripto valute, futures cripto, NFts, Opzioni , ETF , Gestione Fondi ) ma solo a patto che prendiate la residenza a Panama che; come chiarito in questo nostro sito, non significa che siate obbligati a viverci, perchè la residenza offshore di Panama non vi obbliga a viverci nel paese e vi permette una volta residenti di avviare la vostra attività cripto , o semplicemente di tradare e fare cash out di cripto a Panama in totale esenzione fiscale e casomai sfruttare l’ arbitraggio geografico per vivere in altro paese dove spendere i proventi di tali attività , guadagnandoci al cambio con la valuta forte dollaro americano con il quale opererete le vostre transazioni. La residenza a Panama quindi vi permette di fare cash out di cripto a Panama in una banca di Panama crypto friendly come la banca Panamense crypto friendly dove noi di Studio Panama Italia siamo autorizzati ad aprire conti bancari per i nostri clienti coinvolti con le cripto . A Panama quindi non si pagano e  dichiarano imposte sulle plusvalenze ottenute dalla detenzione di criptovalute trading di criptovalute futurs di criptovalute, ETF di Bitcoin e NFTs quando a generare questi guadagni sia una persona che abbia preso la residenza a Panama e incassi le plusvalenze e i guadagni in un conto bancario di Panama .

Cripto Attivi e Fisco in Ecuador

Come sono inquadrate le cripto in Ecuador ? Pagano  le tasse al fisco dell’ Ecuador ? L’ Ecuador è un paese dollarizzato che permette la detenzione delle criptovalute, il trading di criptovalute e l’ arbitraggio di cripto valute. In Ecuador il trading come persona naturale non implica pagamento di imposte sulle plusvalenze. Ma una società dedita al trading per conto terzi e alla gestione di fondi paga imposte come una regolare società dell’ Ecuador presso SRI , il fisco Ecuatoriano . Per affrontare nel dettaglio gli obblighi fiscali che hanno i cittadini ecuadoriani a causa delle operazioni che eseguono con le criptovalute, bisogna tenere conto della natura dell’operazione effettuata, cioè se la criptovaluta è stata ricevuta come corrispettivo per il suo mining, se è stato utilizzato come strumento di investimento o se è stato utilizzato come mezzo di pagamento. Le attività descritte, senza costituire un elenco esaustivo, sono le operazioni più rilevanti che vengono svolte oggi utilizzando questi criptoasset. La Legge sul Regime Fiscale Interno dell’ Ecuador  nel suo articolo 8.126 elenca i redditi classificati come di fonte ecuadoriana e comprende, nel suo ultimo paragrafo, tutti gli altri redditi percepiti da società e persone fisiche, nazionali o straniere residenti in Ecuador, compreso l’aumento del patrimonio non giustificato. I redditi percepiti a seguito di operazioni effettuate con criptovalute, senza intendersi rientranti in alcuna altra qualificazione prevista dall’articolo 8 della citata normativa, risultano essere redditi di capitale ingiustificati e come tali devono essere tassati. In quest’ordine, la differenza di valore tra il prezzo di acquisto e il prezzo di trasmissione di una criptovaluta verrebbe inquadrata come un reddito straordinario tassato come “Impuesto a la Renta”  soggetto a tassazione purché il totale dei redditi ordinari e straordinari tassati percepiti dal soggetto passivo entro un anno fiscale, meno i rimborsi, gli sconti, i costi, le spese e le detrazioni attribuibili a tali redditi, superano la base imponibile prevista dall’articolo 36 lettera a) della Legge sul regime fiscale interno,127 cioè superano il valore di $ 11.310,00 USD, per l’anno 2021. Pertanto, per la sua dichiarazione bisogna considerare che, ai termini attuali della Legge ecuatoriana in questione, l’evento generatore non si verificherebbe fino al momento in cui la criptovaluta, qualunque essa sia, viene trasmessa ad un terzo in cambio del pagamento del suo equivalente in dollari degli Stati Uniti d’America, poiché è solo nel momento in cui la criptovaluta viene convertita nel suo equivalente in dollari, che l’incasso dei proventi viene verificato ai sensi dell’articolo 2 della Legge sul Regime Fiscale Interno.128

Cripto Attivi e fisco in Spagna

Quale è il trattamento fiscale delle cripto valute in Spagna ? Si pagano le tasse sulle criptovalute in Spagna ? La Spagna ha aggiornato la normativa relativa alla detenzione , trading e arbitraggio di criptovalute sia come persona naturale che giuridica. Gli spagnoli devono dichiarare per legge la plusvalia relativa al trading di criptomonete o relativa alla detenzione delle cripto monete quando esse siano vendute dopo una detenzione ed abbiamo aumentato di valore. L’ imposta sul guadagno è del 19% fino a 6000 EURO, del 21% per i guadagni tra 6001 EURO e 50.000 EURO, del 23% tra i 50001 EURO e i 199.999 EURO e del 26%  per tutti i guadagni superiori a 200.000 EURO. In questo caso il cittadino spagnolo non deve fare nulla  perchè è per legge in vigore lo scambio automatico digitale delle informazioni finanziarie tra gli Exchanges di Cripto valute e il Fisco spagnolo ( Hacienda )

Tassazione delle criptovalute in Italia

Trattamento fiscale delle cripto-attività. Articolo 1, commi da 126 a 147, della legge 29 dicembre 2022, n. 197 (legge di bilancio 2023)

La Circolare 30 del 27 di Ottobre 2023   sottolinea che, sono definite cripto-attività tutte quelle rappresentazioni digitali di valore o di diritti che non rientrano tra gli strumenti finanziari.  Per le persone fisiche le plusvalenze da cripto-attività sono imponibili con medesima aliquota che viene applicata  alle attività finanziarie (26%) sempre  che il reddito non sia conseguito nell’esercizio di attività d’impresa, arti o professioni o in qualità di lavoratore dipendente.

Le stesse plusvalenze sono poi tassate ai soggetti non residenti e senza una stabile organizzazione quando il reddito si considera territoriale,  in capo agli enti non commerciali quando tale operazione non sia fatta nell’esercizio di impresa commerciale, alle società semplici ed equiparate . Si chiarisce  che si considerano prodotti in Italia i “redditi diversi” (art. 67 Tuir) derivanti da “attività svolte” nel territorio dello Stato e da “beni” che si trovano nello stesso territorio.

Sono disciplinati quindi i redditi realizzati da soggetti non residenti se relativi a cripto-attività detenute nel nostro Paese presso prestatori di servizi o intermediari residenti in Italia o presso la loro stabile organizzazione se non residenti.

Nei casi in cui le cripto-attività (ovvero le chiavi che danno accesso alle stesse) siano detenute “direttamente” dal soggetto tramite supporti di archiviazione come un Hard Wallet , senza l’intervento degli intermediari o prestatori di servizi citati, il reddito si considera prodotto in Italia se il supporto di archiviazione si trova nel territorio dello Stato e si presume che il reddito sia prodotto in Italia se il soggetto che detiene il supporto di archiviazione è ivi residente nel periodo di imposta di produzione del reddito.

Resta obbligatorio  per il contribuente , certificare  il reale  luogo di localizzazione del suo Hard Wallet.

Cosa sono le cripto attività secondo la normativa Italiana

Riportiamo qui di seguito la copia integrale del testo della circolare del 27 Ottobre del 2023 .

“Nel settore finanziario si riscontra l’utilizzo sempre più diffuso delle potenzialità offerte dalla digitalizzazione.

Tra le innovazioni più impattanti, hanno assunto rilievo le tecnologie decentralizzate cosiddette “distributed ledger technologies” (DLT)11. Si tratta di tecnologie di applicazione potenzialmente molto vasta, anche in ambiti non connessi con la finanza.

Le cripto-attività sono rappresentazioni digitali di valore e di diritti, la cui diffusione è andata di pari passo con una nuova tecnologia cosiddetta di “registro distribuito” di informazioni digitali (DLT), la cui principale applicazione è rappresentata dalla blockchain.12 Il registro è “distribuito” in quanto è composto da unità indipendenti (“nodi”) invece che essere centralizzato in una unità da cui dipende l’accesso delle altre.

La blockchain ne rappresenta una specifica tipologia, che prevede l’archiviazione delle informazioni in “blocchi” che, ad intervalli regolari, vengono condivisi dai nodi del sistema e resi immutabili. Questi registri possono ospitare una grande varietà di informazioni.

Le cripto-attività possono essere distinte in due categorie:

  • –  “unbacked crypto-assets”, cripto-attività prive di un meccanismo di stabilizzazione che ne ancori il valore a un’attività di riferimento (es. bitcoin, ma potrebbero essere ricomprese anche le cd. “stablecoins algoritmiche”, il cui meccanismo di stabilizzazione è basato proprio suun algoritmo che ne condiziona la domanda e l’offerta sul mercato);
  • –  “asset linked stablecoins”, cripto-attività garantite da attività sottostanti (es. valute ufficiali, crediti, merci, etc.) che mirano a mantenere un
  1. 11  Cfr. Glossario.
  2. 12  Cfr. dossier del Servizio studi del Senato sulla legge di bilancio 2023.

8

valore stabile rispetto a una valuta fiat13 (es. euro o dollari), un bene

specifico o un pool o paniere di attività.
Sulla base della funzione economica svolta è possibile effettuare una

distinzione delle cripto-attività nelle seguenti tipologie14:

  • –  “token di pagamento”, ossia mezzi di pagamento per l’acquisto di benio servizi oppure strumenti finalizzati al trasferimento di denaro e divalori;
  • –  “security token”, rappresentativi di diritti economici legatiall’andamento dell’iniziativa imprenditoriale (ad esempio, il diritto di partecipare alla distribuzione dei futuri dividendi) e/o di diritti amministrativi (ad esempio diritti di voto su determinate materie);
  • –  “utility token”, rappresentativi di diritti diversi, legati alla possibilità di utilizzare il prodotto o il servizio che l’emittente intende realizzare (ad esempio, licenza per l’utilizzo di un software ad esito del processo di sviluppo)15;
  • –  “non-fungible token” (“NFT”) è un token che rappresenta l’atto di proprietà e il certificato di autenticità scritto su catena di blocchi di un bene unico (digitale o fisico); gli NFT non sono quindi reciprocamente intercambiabili.Come già accennato, dal punto di vista tecnico, si tratta di stringhe di codici digitali criptati, generati in via informatica mediante algoritmi. Lo scambio di tali codici criptati tra gli utenti avviene attraverso specifiche applicazioni software come la blockchain. Pertanto, tali “attività” hanno natura esclusivamente “digitale” essendo create, memorizzate e utilizzate attraverso dispositivi elettronici e sono conservate, generalmente, in “portafogli elettronici” (cosiddetti “wallet”).
  1. 13  Cfr. Glossario.
  2. 14  Cfr. Glossario.
  3. 15  L’articolo 3, paragrafo 1, punto 9, del regolamento (UE) 2023/1114 del Parlamento europeo e delConsiglio del 31 maggio 2023 relativo ai mercati delle cripto-attività e che modifica i regolamenti (UE) n. 1093/2010 e (UE) n. 1095/2010 e le direttive 2013/36/UE e (UE) 2019/1937 (c.d. “MiCA”) definisce “«utility token»: un tipo di cripto-attività destinato unicamente a fornire l’accesso a un bene o a un servizio prestato dal suo emittente”.

9

In sostanza, i wallet consistono in un’applicazione per generare, gestire, archiviare o utilizzare le chiavi crittografiche, di cui la chiave pubblica, comunicata agli altri utenti, rappresenta l’indirizzo a cui associare la titolarità delle cripto-attività ricevute, mentre la chiave privata, mantenuta segreta per garantire la sicurezza, consente di effettuare operazioni di trasferimento. Poiché un token è un sistema di informazioni gestite attraverso un DLT, esso può assumere una varietà enorme di forme virtuali, al di là della valuta virtuale. ”

Gli italiani dovrebbero prendere seriamente in considerazione una residenza a Panama per fare cash out di criptovalute in una banca di Panama crypto friendly di cui siamo referenti qui nel Paese.

Cripto attivi e fisco in Regno Unito ( UK )

Si pagano imposte sui cripto attivi in UK ? Si si pagano. Indipendentemente dal fatto che tu abbia guadagni o entrate derivanti dalle criptovalute, dovrai presentarli all’HMRC entro la scadenza utilizzando il servizio Government Gateway attraverso moduli e formulari  SA108 e SA100, altrimenti incorrerai in sanzioni severe comminate da HMRC. Se sei un contribuente del Regno Unito sia cittadino che residente straniero e hai scambiato criptovalute, devi riportare accuratamente i tuoi guadagni in criptovalute e qualsiasi reddito. Ma poiché la maggior parte dei residenti nel Regno Unito è tassata alla fonte attraverso il proprio codice fiscale, molti investitori non hanno mai avuto bisogno di compilare una dichiarazione dei redditi di autovalutazione. Ma è obbligatoria per tutti, incluso i residenti stranieri. Prima di poter segnalare le tue tasse sulle criptovalute all’HMRC Inglese , devi fare i conti. Ciò significa che dovrai calcolare i totali delle tue criptovalute per:

  • Plusvalenze da criptovalute
  • Perdite di capitale dalle criptovalute
  • Reddito da criptovaluta
  • Eventuali spese ammissibili relative ai vostri investimenti

Ciò può lasciare agli investitori di criptovalute del Regno Unito molte domande, ad esempio come si segnalano i soldi guadagnati dalle criptovalute all’HMRC? Oppure qual è il modulo fiscale HMRC per le criptovalute e di quali informazioni ha bisogno l’HMRC sulle risorse crittografiche?

Le regole per segnalare le plusvalenze da criptovalute in UK sono chiare e semplici  :

  • Segnala plusvalenze e minusvalenze in criptovalute su: SA100 e riepilogo plusvalenze SA108.
  • Segnala il reddito derivante dalle criptovalute nella casella 17 della tua dichiarazione dei redditi di autovalutazione (SA100).

Puoi fare tutto questo online tramite il servizio Government Gateway oppure puoi compilare la dichiarazione dei redditi di autoaccertamento con moduli cartacei tramite posta. Si prega di notare che la scadenza per le dichiarazioni dei redditi postali di autovalutazione è il 31 ottobre 2023. Nel Bilancio di primavera 2023, il Cancelliere ha annunciato che il governo avrebbe introdotto modifiche ai moduli di dichiarazione dei redditi di autovalutazione e che gli investitori avrebbero dovuto segnalare separatamente le risorse crittografiche. Questi nuovi obblighi di rendicontazione non verranno introdotti fino all’anno fiscale 2024-2025. Il trading di criptovalute nel Regno Unito è tassato. Quindi, se scambi Bitcoin con Ether o qualsiasi altra criptovaluta, pagherai l’imposta sulle plusvalenze. L’HMRC considera queste due transazioni separate. Negoziare il tuo asset, quindi farci trading  è una cessione, proprio come venderlo o spenderlo. A HMRC  non interessa che tu lo utilizzi per acquistare un altro bene, ma solo che ne stai cedendo uno. Quindi è sul bene di cui disponi che pagherai l’imposta sulle plusvalenze se hai realizzato un guadagno. Anche acquistare crypto con Stable Coins è considerato comprare crypto con crypto senza distinzione tra uno e l’ altro asset .

Cripto attivi e fisco in India

In India si pagano le tasse sulle criptovalute. Presso Studio Panama Italia, riceviamo una enorme quantità di clienti dall’ India e richieste di nuovi utenti dall’ India. Criptovalute e India non vanno molto d’accordo. L’ India ha varato una delle leggi più dire del mondo sulla tassazione delle criptovalute.  L’ India Financial Bill 2022 prevede sulla scia della regolamentazione del gioco d’ azzardo .La  legge finanziaria ha modificato le norme fiscali per imporre una tassa crittografica del 30% sulle partecipazioni e sui trasferimenti di asset digitali. Oltre a ciò, i trader non possono compensare le loro perdite con i profitti e ogni coppia di trading verrà considerata in modo indipendente per le detrazioni fiscali. Viene inoltre introdotta una deduzione  alla fonte dell’ 1% su ogni singolo scambio . Ecco il motivo di tantissimi cittadini dell’ India a Panama e del perchè fanno il possibile per prendere una residenza a Panama e aprire conto a Panama in una banca specifica cripto amica dove noi possiamo aprire conto ai nuovi residenti di Panama che provengono dall’ India. Consigliamo quindi ai futuri clienti dell’ India di contattarci e di iniziare le pratiche di residenza a Panama per giovarsi di cash out gratis di criptovalute  e zero tasse a Panama .

Come sono tassate le cripto negli Stati Uniti ( Regole  IRS )

Il mercato delle criptovalute più grande al mondo rimane quello degli Stati Uniti . Gli Stati Uniti quando si tratta di criptomonete sono particolarmente severi. Le criptovalute negli Stati Uniti vengono enormemente regolamentate e sono soggette alla più grande diligenza dovuta e controllo AML . fare trading di criptovalute negli Stati Uniti o possedere criptovalute negli Stati Uniti richiede molta intelligenza e serietà per trattare poi con le regole dell’ IRS.

Si pagano le tasse sulle cripto negli Stati Uniti ?

Si, si pagano le tasse negli Stati Uniti sulla detenzione e trading delle criptovalute.Gli Stati Uniti classificano le criptovalute come assets patrimoniali. Le tasse si pagano quando vendi, compri, disponi, ottieni plusvalenze da criptomonete. Il semplice possederle ti obbliga a pagare imposte negli Stati Uniti. L’IRS ha adottato misure per garantire che gli investitori in criptovalute paghino le tasse. I consumatori di cripto, i detentori di cripto e chi fa trading di cripto devono rispondere a una domanda sul modulo 1040 sul fatto se hanno ricevuto o venduto una risorsa digitale durante l’anno. Gli Exchanges sono obbligati a presentare un formulario 1099-K per i clienti con più di 200 transazioni e più di 20.000 dollari di scambi durante l’anno. In linea di principio  negli Stati Uniti vale che qualunque sia la transazione effettuata durante l’ anno fiscale va dichiarata e ci si paga le tasse su quando il valore delle stesse cripto, detenute e mai scambiate o vendute , o scambiate per altre cripto o vendute per valuta FIAT o usate per acquistare un bene sia esso tangibile o intangibile  abbia generato una plusvalenza . Se sei Americano o sei residente negli Stati Uniti e possiedi la green card, o una residenza o possiedi un SSN o un ITIN , devi per legge tutte le volte che fai trading annotare le transazioni le perdite e i guadagni ad esse relazionati e riportarle fedelmente all’ IRS.

Come vengono tassati i redditi derivanti dalle criptovalute negli Stati Uniti ?

Negli Stati Uniti il reddito derivante dalle criptovalute è tassato come reddito ordinario al suo giusto valore di mercato alla data in cui il contribuente lo riceve. Ecco gli esempi più comuni di ciò che è considerato reddito da criptovaluta negli Stati Uniti:

Ricevere criptovalute come pagamento per la fornitura di un servizio
Minare criptovalute e guadagnare premi
Stacking  di criptovalute e guadagnare interessi sugli Exchanges e qualsiasi altra piattaforma
Prestare criptovalute e ricevere pagamenti di interessi ( il cosi detto crypto lending )

Come si dichiarano le criptovalute ?

La dichiarazione delle criptovalute dipende prima di tutto dalla loro reale ubicazione geografica. Ad esempio se sono stoccate in un Hard Wallet, dove viene mantenuto geograficamente parlando questo hard wallet ? Lo stesso se ad esempio sono presenti in un wallet digitale o su un exchange. Se sono su exchange occorre sapere se l’ exchange ha o meno licenza nel paese di residenza fiscale del contribuente e dove sono presenti gli hardwallet dove sono stoccati le criptovalute dei clienti di questo exchange. Per sapere dove e come dichiarare e quale formulario compilare per la corretta dichiarazione delle cripto valute al proprio fisco occorre sapere da che valori quelle cripto valute vanno dichiarate e se vanno dichiarate  solo le plusvalenze o le transazioni o tutte e due . Gli apsetti fiscali connessi con le cripto-attività inoltre rende il panorama ancora più complesso. Il fisco potrebbe definire la sua attività come persona naturale una cripto-attività o solo fissare una aliquota sulla base di una scala di valori sulle sue plusvalenze . Tutto questo va valutato caso per caso. Potete contattarci per una consulenza appropriata.

Offshore Cripto, Tasse, Arbitraggio : Consulenza

Se cercate una consulenza definitiva sulle tasse da pagare sulle cripto, sulle tasse da pagare sulle attività cripto pregresse fino a 10 anni fa ad oggi, se desiderate essere certi di cosa dovete fare per rimettervi in regola e di quali siano i futuri passi successivi per ordinare, proteggere, far fruttare ed arbitrare i vostri cripto assets, se desiderate sapere in maniera chiara i nomi delle banche nel mondo dove le vostre cripto sono benvenute, e il nome delle banche a Panama e Messico dove le vostre cripto sono al sicuro e di come bypassare le leggi Europee e fare cash out di cripto a Panama e all’ estero, contattateci e richiedete una consulenza a pagamento specializzata.